Pier Ezio Ghezzi, candidato sindaco a Voghera, si presenta

Pier Ezio GhezziSono nato a Voghera nell’aprile 1950 da genitori e da nonni paterni vogheresi. Ho conseguito, dopo la maturità al liceo scientifico G. Galilei, la laurea in Ingegneria presso il Politecnico di Milano.

 

La mia carriera professionale è composta da quattro esperienze fondamentali. Per circa vent’anni ho ricoperto mansioni di senior manager nello sviluppo del business, nella organizzazione, nelle risorse umane e, infine, nel marketing come direttore marketing per Italia e Grecia in una multinazionale statunitense.

Ho quindi assunto la carica di Amministratore Delegato in una società del mondo internet, per poi approdare alla consulenza strategica.

Ho terminato la mia carriera come Direttore Generale di Linea Più, azienda di vendita di gas, energia elettrica e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, con sede in Pavia e un fatturato superiore ai 400 milioni di euro, consolidandola come seconda società della Lombardia nel suo settore e tra le prime quindici a livello nazionale. Nell’ultimo anno di gestione, la quota rosa dei dipendenti di Linea Più è stata superiore al 50%, confermando, nei fatti, il progetto di apertura alla competenza femminile.

Nel 2014, terminata l’esperienza lavorativa, ho svolto incarichi di consulenza, sempre nel mondo energetico, per un’istituzione della comunità europea.

Gli ultimi sei anni di attività li ho vissuti direttamente a contatto con il tessuto industriale e di servizi della Provincia di Pavia, ho intessuto rapporti con le Istituzioni comunali, le Associazioni di Categoria e dei Consumatori, sviluppando la conoscenza approfondita del contesto economico della provincia. Ho contribuito direttamente all’espansione, nel territorio collinare, di una azienda cooperativa, creando circa cinquanta nuove posizioni di lavoro.

Ho fatto parte, per tre anni, del Consiglio di Amministrazione della SOMS.

La consuetudine con l’amministrazione della “cosa pubblica” parte da molto lontano, dagli inizi del secolo scorso. La mia famiglia ha svolto in Voghera, per due generazioni, attività politica. Mio nonno ha co-fondato la sezione vogherese del partito socialista italiano, suo fratello è stato l’ultimo sindaco della città democraticamente eletto prima dell’avvento del fascismo. Nel dopoguerra mio padre ha rappresentato le stesse idee in città.

I valori che hanno caratterizzato la mia famiglia e che mi sono stati trasmessi fanno parte del mio corredo politico. Il mio incontro con la politica cittadina è maturato, negli anni della giovinezza, con la frequentazione di Italo Betto, poi eletto alla carica di sindaco, così come importante, negli anni ottanta, è stata l’amicizia con Alida Stringa, alto profilo di donna della società civile vogherese impegnata nell’amministrazione.

Il sentirmi vogherese, la gratitudine alla città verso la quale provo un legame e un sentimento di affinità molto vigorosi hanno determinato la mia candidatura.

Mi potete seguire su